Scale a chiocciola: dimensioni minime

In spazi molto ridotti, per installare una scala è spesso necessario ricorrere a una soluzione a chiocciola, per questo definire le sue misure diventa un fattore determinante.

Le dimensioni minime delle scale a chiocciola sono stabilite dalla UNI 10804 del 1999 che riassume le principali linee guida per la corretta progettazione.

Secondo la normativa, una scala a chiocciola deve avere un passaggio utile minimo di 70 cm in contesti “privato principale” e almeno 50 cm in contesti “privato secondario”.

Il diametro minimo della scala a chiocciola non deve quindi essere inferiore alle seguenti misure.

  • Diametro 110/120 cm per le chiocciole a pianta tonda.
  • Diametro 100 cm per quelle a pianta quadra.

Non si tratta solo di una questione normativa, ma anche di ergonomia e alla fine di buon senso. Scale a chiocciola di dimensioni inferiori a queste sarebbero veramente difficili da percorrere, al punto da compromettere la funzionalità della scala stessa perché troppo stretta.

Scala a chiocciola quadrata e tonda: dimensioni minime

La differenza fra scale a chiocciola tonde e quadrate è giustificata dalla diversa forma del gradino che nel caso della pianta quadra offre una maggiore superficie di appoggio e  quindi a parità di misure un passaggio utile superiore. Questa caratteristica permette di ridurre al minimo il diametro, fino a farla diventare una vera scala a chiocciola salvaspazio, ma anche una fra le chiocciole più comode.

Ingombro della scala a chiocciola

La scelta fra pianta tonda e quadrata non è solo una questione di misure: molto dipende dalla forma del foro e dalle dimensioni del vano scala. Va da sé che la pianta quadra è più indicata per fori quadrati e viceversa, ma non è un limite insormontabile.

Va detto comunque che il contesto di installazione è determinante nella scelta della larghezza delle scale. Infatti solo in casi estremamente rari è possibile installare una chiocciola di una larghezza superiore a quello del foro, mentre al contrario è consigliabile scegliere una chiocciola con ingombro almeno 5 cm inferiore a quello del foro a disposizione.

Mini scala a chiocciola

Ci sono poi contesti estremi, in cui sarebbe possibile installare scale a chiocciola con diametro di 80 o 90 cm. In questo casi, non essendo possibile realizzare diametri così piccoli, si ricorre a scale a chiocciola con ingombro davvero minimo in grado di salire in mezzo giro anziché 360°.

Scala a chiocciola dimensione in altezza

Per quanto riguarda l’altezza non ci sono particolari differenze fra scale a chiocciola a pianta quadra o tonde. In entrambi i casi è possibile realizzare scale a chiocciola molto basse, ma anche superare abbondantemente i 4 metri.

L’unico limite riguarda l’alzata, (cioè l’altezza fra i gradini) che non deve essere superiore a 24 cm, in modo da non avere un rapporto fra alzata e pedata scomodo. Il rispetto di questo parametro definisce a sua volta il numero minimo di gradini necessario per raggiungere l’altezza desiderata.

 

Guida alla Scala Perfetta e buono sconto

Per ulteriori informazioni sulle scale per interni ti consigliamo di scaricare gratuitamente il nostro e-book: Guida alla scelta della scala perfetta che ti permetterà di scaricare anche un buono sconto che potrai decidere di utilizzare nel caso in cui dovessi poi effettuare l’acquisto.

 

Clicca qui e richiedi il download